lunedì 4 marzo 2013

STRUDEL DI MELE: L'ORIGINALE

Sarà che ormai sono mesi che non torno a casa (Bolzano) ma ho sempre più voglia dei piatti tipici dell'Alto Adige. Questo è il classico dei classici, con le mele i pinoli la cannella... D'inverno consiglio di servirlo con una buona quantità di panna montata, d'estate invece accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia. Ancora meglio se il dolce è ancora tiepido, così il gelato si scioglie leggermente e forma una bella cremina.
Ecco la videoricetta, realizzata durante una mia lezione al cescot di Siena (clicca qui per saperne di più) con due allieve, Pritty e Alessandra. 




Se non volete preparare la base da zero potete tranquillamente comprare della pasta sfoglia o frolla al supermercato. 
Qui trovate la ricetta dell'impasto tradizionale dello strudel, che niente ha a che vedere con la sfoglia. 

per la pasta
100 ml di acqua
300 g farina
1 uovo
1pizz sale
3 cucchiai d'olio

per il ripieno
ca. 800 g di mele sbucciate e tagliate a fette
2 cucchiai di rum
50 g di pangrattato
50 g di zucchero
40 g di uva sultanina
30 g di pinoli
½ cucchiaio di cannella
50 g di burro
1 punta di coltello di chiodi di garofano in polvere
 

1. Setacciate la farina in una fontana, aggiungete l'acqua, il pizzico di sale, l'uovo e l'olio.

2. Lavorate l'impasto fino a ottenere una palla liscia e omogenea. Lasciate riposare coperta di pellicola per una mezz'ora a temperatura ambiente.

3. Mettete la palla di pasta su un canovaccio pulito e infarinato. Tirate la sfoglia, in forma rettangolare, tanto finemente che sia possibile leggervi il giornale in trasparenza ;)

4. Coprite con un altro canovaccio e lasciate riposare altri 10 minuti. 

5. Preparate il ripieno: sbucciate e tagliete le mele a fettine. In una padella fate sciogliere il burro, versateci il pangrattato e fate tostare. Aggiungete le mele, le spezie, uvetta e zucchero e lasciate sul fuoco un paio di minuti. Lasciate freddare.

6. Distribuite poi il ripieno sulla pasta lasciando liberi un paio di cm ai lati. Con l'aiuto del canovaccio arrotolate lo strudel più volte su se stesso dal lato lungo. Tagliate i bordi e i lati, le parti più spesse, e sigillate lo strudel. Spennellate con burro fuso e cuoceta a 180 °C per mezz'ora circa.

Spolverizzate poi con abbondante zucchero a velo.

36 commenti:

  1. mia zia è di Bolzano e io desidero mangiare il vero strudel...grazie coriceddu
    :*
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahaa grazie a te cara mia :)

      Elimina
    2. ciao e grazie per la ricetta non sapevo che ci voleva una pasta apposta, visto che io lo faccio con la pasta svoglia comunque lo fatto come e la ricetta e ottimo era una vita che non mangiavo uno strudel cosi buono nb: che io vivo a bolzano e di strudel ne ho mangiati parecchi strudel questo e ottimo ciao e grazie di nuovo .

      Elimina
  2. Beh questo è proprio da provare!
    chissà se verrà bene anche a me XD

    RispondiElimina
  3. Buono! Davvero ottimo e semplice.

    RispondiElimina
  4. impossibile per me fare la pasta sottile, ho provato ma è stata una sofferenza, alla fine mi sono arresa: Esselunga prezzi corti e.....tutto si è risolto.......bene così, mi è riuscita ottima!!! Grazie della ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha viva l'esselunga!hai fatto benissimo! :)

      Elimina
    2. oggi ho fatto lo strudel con la ricetta del Carnacina, tutto è andato bene, ma la pasta cotta è diventata un pò dura.Deve essere friabile ??????

      Elimina
  5. impossibile per me fare la pasta sottile, ho provato ma è stata una sofferenza, alla fine mi sono arresa: Esselunga prezzi corti e.....tutto si è risolto.......bene così, mi è riuscita ottima!!! Grazie della ricetta

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutte ,io ci ho provato oggi ....MERAVIGLIA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! l'aspetto e' stupendo ora deve raffreddarsi ...........vi faro' sapere ma sicuramente sara' ottimo ,ho seguito la ricetta alla lettera ,grazieeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te!!! e scusami, ho visto solo ora il messaggio! buon natale!

      Elimina
  7. COSA POSSO DIRE?QUESTA RICETTA è FENOMENALE LA SFOGLIA MI è VENUTA DA DIO DA NON CREDERCI SONO MOLTO SODDISFATTA E SONO MOLTO FELICE DI AVER SCOPERTO QUESTO SITO!!!BUON NATALE!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Morena grazie mille del messaggio! mi fa molto piacere che sia riuscita bene la ricetta!! auguri anche a te!!

      Elimina
  8. lo fatto cara ed e' venuto buonissimo grazie

    RispondiElimina
  9. Lo strudel è uno dei miei dolci preferiti, non vedo l'ora di provare questa ricetta (gnam gnam :) )
    Ho solo un dubbio: l'olio non mi sembra un prodotto tradizionale di quella zona...ma forse è ignoranza la mia. Può essere una variante per alleggerire la ricetta che prevederebbe qualche altro tipo di grasso? Il dubbio mi è venuto perché il nostro olio pugliese sarebbe troppo forte come sapore e vorrei sostituirlo ;) :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara! io come ricetta originale ho trovato dappertutto quella con l'olio... magari usa quello di semi... sottolineo sempre che l'impasto non è assolutamente simile alla pasta sfoglia, non vorrei che rimanessi delusa :) risulta croccante

      Elimina
    2. Sì, sì, conosco l'articolo, lo mangio sempre a Cima Sappada <3.
      Proverò in entrambe le versioni, ti farò sapere ;)
      :*

      Elimina
  10. Garantisco che il grasso non serve. Si puo fara la pasta solo con farina e acqua. L'importante é farla riposare mezz'ora al caldo (35 gradi) prima di tirarla.

    RispondiElimina
  11. Ciao, ma il rum dove l'hai messo? ;) grazie x

    RispondiElimina
  12. Ho fatto questo meraviglioso dolce con questa ricetta, è venuto buonissimo! Con questa dose,però,ne sono venuti due perché la pasta non finiva mai di stendersi e diventare sottile! Io l'ho fatta riposare sotto ad un tegame scaldato a vuoto sul fuoco x qualche istante. Non mi sono preoccupata perché a sera non ce n'era più!! Veramente complimenti.

    RispondiElimina
  13. presumo che il rum serva per far ammollare l'uvetta, o sbaglio? io nn ci provo neanche a fare la pasta, ho preso una brisèe, andrà bene? ti farò sapere, adoro lo strudel.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela dovrebbe andare bene! Magari la prossima volta prova anche con la sfoglia :) fammi sapere!!!

      Elimina
  14. Si potrebbe usare la sfoglia-velo di Giovanni Rana?
    Insomma quella che si usa per la lasagna.
    E'sottile e non dolce.
    Sarei felice per un commento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! la sfoglia per la lasagna direi di no :) la pasta sfoglia che trovi già pronta nel banco frigo sì! :)

      Elimina
  15. Cia ho provato la tua ricetta e la pasta rimane un po' secca! come posso fare per migliorarla? Grazie!

    RispondiElimina
  16. scusami quanto tempo si puo conservare in.frigo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non più di qualche giorno!

      Elimina
    2. Non più di qualche giorno!

      Elimina
    3. Non più di qualche giorno!

      Elimina
  17. Ho porvato a stendere la pasta, ci ero quasi ma poi si è bucata, ho provato arattoppare e nulla.. mi si sgretolava ..
    basta ci ho rinunciato

    RispondiElimina