domenica 8 gennaio 2012

Red Velvet Cupcakes

Di nuovo lui.
The Hummingbird bakery cookbook.

Io lo odio.       No, lo amo.         No! Lo odio!!!
No no, lo amo e basta.
Racchiude delle ricettine così particolari e cariiiineee... torno da lui sempre più spesso e temo che prima o poi le farò davvero tutte.
Finora non mi ha mai delusa.


E oggi provo i Red Velvet cupcakes.
Il mese scorso ho comprato del colorante alimentare rosso, quindi cos'altro fare se non questi dolcetti? Il mio colorante è in polvere, nel libro suggeriscono quello liquido. Vediamo se mi vegono lo stesso!
Troverete degli ingredienti particolari: il latticello o buttermilk. In Italia è difficile da trovare, lo produce la Mila in Alto Adige, ma al di fuori di Bolzano non l'ho mai trovato. Quindi qui userò un trucco per ottenerlo.
In più userò una piccola parte di... aceto di vino bianco! Ebbene sì. Provare per credere!

Con questo impasto potete fare anche la torta classica, la Red Velvet cake per l'appunto, utilizzando uno stampo da 20 cm. Credo che con uno stampo più grande la torta verrebbe troppo bassa.

Ingredienti:

60 gr burro a temperatura ambiente
150 gr zucchero 
1 uovo
10 gr cacao amaro
20 ml di colorante rosso (3 cucchiaini in polvere)
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
120 ml latte + 7 ml limone (oppure 60 ml di latte e 60 ml di yogurt)
150 gr farina
1/2 cucchiaino sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 e 1/2 cucchiaino di aceto di vino bianco


per il frosting:
300 gr zucchero a velo
50 gr burro
180 gr di formaggio fresco tipo philadelphia freddo






1. Preparo il latticello unendo al latte il succo di limone e lo lascio riposare 15- 20 minuti.
Intanto accendo il forno a 170 C°.
Unisco il burro allo zucchero usando le fruste elettriche, fino a ottenere una bella crema morbida. Ora, sempre con le fruste, unisco allo zucchero e burro anche l'uovo.

2. In un'altra ciotola unisco il cacao, l'estratto di vaniglia e il colorante rosso fino a farne un liquido denso (io uso il colorante in polvere quindi aggiungerò un goccino di latte per ottenere la cremina).
Lo aggiungo al composto di burro uova e zucchero e faccio amalgamare molto bene sempre con le fruste.

3. Usando le fruste a velocità bassa unisco al composto metà del latticello. Quando è ben incorporato unisco metà della farina setacciata. Quando è ben amalgamata unisco l'altro latticello e successivamente il resto della farina. Faccio attenzione a inglobare anche l'impasto che si attacca ai lati della ciotola.
Lavoro l'impasto alcuni secondi ad alta velocità.
Usando le fruste a bassa velocità unisco ora il sale, e il bicarbonato sciolto nell'aceto. Lavoro con le fruste ad alta velocità per un paio di minuti.




4. A questo punto riempio i pirottini da cupcakes per 2/3 e li faccio cuocere per 20-25 minuti o finchè uno stuzzicadenti infilato nel centro del dolce non esca pulito.

5. Il frosting lo preparo così:
Con le fruste elettriche lavoro burro e zucchero. Quando hanno formato una bella cremina unisco la philadelphia e la lavoro fino a che è ben incorporata. A questo punto lavoro ad alta velocità per circa 5 minuti finchè il frosting non risulti leggero e morbido.
Lo lascio riposare circa 15 minuti in frigo poi lo metto nella Sac à poche e decoro i cupcakes a piacimento. Se non avete la Sac à poche usate pure una spatolina o un cucchiaio!

Ecco, pronti! Se riuscite a non mangiarli tutti subito conservateli in frigorifero!


ECCO IL VIDEO!!!!





28 commenti:

  1. Che belli che sono, Elena!
    Molto scenografici! :)

    RispondiElimina
  2. dici che il latticello riesco a farlo anche usando il latte di soia?

    RispondiElimina
  3. Fantastici *-*
    si sei la mia guru dei dolci :)

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti per i commenti! :)
    Malinka... non ne ho la più pallida idea... ma credo tu possa sostituire il latticello con del semplice latte di soia...

    Valentina... :*

    RispondiElimina
  5. Non c'entra niente con i cupcakes ma volevo dirti che il nuovo volto del blog mi piace molto :) appena smaltiamo un po' di dolci avanzati dalle feste proverò il ciambellone mandorle, vaniglia cioccolato :D

    RispondiElimina
  6. questi dolcetti possono dare dipendenza!!! Ti sono venuti benissimo, bacioni

    RispondiElimina
  7. Vien voglia di mettere una mano nello schermo...per prenderne una!!!!
    Che delizia...prima o poi mi deciderò a farli!
    Ti seguo volentieri e se ti va passa pure da me!
    Ciao e a presto!

    RispondiElimina
  8. sono troppo belli! mi spiacerebbe mangiarli, bellissimi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me non è dispiaciuto affatto!!! ;)

      Elimina
  9. Non ne resterbbe nemmeno uno, di sicuro! eh eh eh

    RispondiElimina
  10. Ma che meraviglia aver scoperto il tuo blog, ci sto impazzendo dentro! E comunque non si può odiare l'Hummingbird bakery, non è umanamente possibile :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara e benvenuta! diciamo che è un amore infinito ma odio calorico! ;)

      Elimina
  11. Uffa li ho fatti oggi ma non mi sono venuti bene...ho usato un colorante liquido comprato al supermercato, ne ho messi circa 50ml ma niente non sono venuti rossi :( e poi mannaggia a me ho usato lo zucchero a velo vanigliato per il frosting e non va bene perchè lascia un sapore un po' nauseabondo! ma non mi arrendo, ci riproverò!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica ciao! purtroppo col colorante mi sa che bisogna andare per tentativi.. anche io ho fatto a caso... Io anche ho usato zucchero vanigliato però sinceramente il sapore di vaniglia mi piace molto :)anche perchè i dolcetti miei erano un po'... amarognoli.. leggermente eh, e quindi ci stava bene! Comunque se ti va prova quelli che ho fatto ultimamente al caffè... ottimi.. e niente colorante! :)

      Elimina
  12. wow...ho la bava, si può dire???!!

    RispondiElimina